Primi risultati delle analisi sui nematodi di StratoSpera 2

Sezione della testa e dell'apparato masticatore di un nematode di StratoSpera 2. Ingrandimento 5X, colorazione Ematossilina/Eosina. Foto di Luigi Caliendo.

Sezione della testa e dell'apparato masticatore di un nematode di StratoSpera 2. Ingrandimento 5X, colorazione Ematossilina/Eosina. Foto di Luigi Caliendo.

Cediamo di seguito la parola al Dott. Luigi Caliendo, medico patologo, che espone i risultati preliminari delle analisi che ha condotto sui nematodi, i vermi che erano fra i campioni biologici del carico utile del volo StratoSpera 2. Abbiamo lanciato nella stratosfera il pallone StratoSpera 2 il 14 maggio 2011.

La valutazione istologica dei tessuti dei nematodi esposti all’ambiente esterno hanno dimostrato dei dati meritevoli di attenzione.

I Nematodi sono caratterizzati da una semplice anatomia; una parete esterna “cuticola” resistente simile a lamelle cornee, uno strato “epidermico”[1] intermedio e uno strato “muscolare” profondo. Al centro è posto il tubo digerente che si apre ad un estremo nella bocca e all’opposto nella cloaca.

Lo strato muscolare e quello epidermico sono separati da uno spazio occupato da un liquido che finge da scambiatore dell’ossigeno e dei nutrienti digeriti. Tali strutture sono rivestite da una Membrana Basale.

La Membrana Basale oltre alla funzione di sostegno svolge il compito fondamentale di regolare gli scambi nutritivi tra questi due tessuti. Essa può essere facilmente dimostrata con la reazione PAS [2] e con la reazione di Gomori [3] in quanto ricca di polisaccaridi e fibre reticolari.

Sezione delle mandibole di un nematode di StratoSpera 2. Ingrandimento 10X, colorazione Emaossilina/Eosina. Foto di Luigi Caliendo.

Sezione delle mandibole di un nematode di StratoSpera 2. Ingrandimento 10X, colorazione Emaossilina/Eosina. Foto di Luigi Caliendo.

La membrana Basale svolge due essenziali funzioni nella dinamica della biochimica degli esseri viventi. La regolazione del microambiente cellulare. Funziona come un filtro. Questo scambio è regolato proprio dal filtro che è costituito dalla membrana basale, e il supporto alla rigenerazione tissutale. In certi casi può offrire una sorta di struttura guida per le cellule che devono riorganizzarsi in seguito ad una lesione.

Nel Nematode esposto all’ambiente della stratosfera si è evidenziato uno ispessimento significativo e documentabile dello spessore della Membrana Basale, reazione all’esposizione ad un ambiente saturo in radiazioni. Tale risposta è sintomo di un adeguamento allo stimolo proliferativo che le radiazioni inducono.

Sezione di nematode di StratoSpera 2. Ingrandimento 25X, colorazione pas. Foto di Luigi Caliendo.

Sezione di nematode di StratoSpera 2. Ingrandimento 25X, colorazione pas. Foto di Luigi Caliendo.

Nella letteratura nessun nematode è stato studiato in tale scopo.

Aver evidenziato una modificazione induce a proporre un prosieguo in una missione prossima nella quale si attenderà un exitus naturale dell’animale onde poter valutare se la risposta abnorme rientra nell’ambiente “normale” o induce altre alterazioni patologiche.

Un doveroso ringraziamento al personale tecnico tutto dell’U.O. di Anatomia Patologica dell’ASL Savonese, che ha contribuito a rendere possibile l’effettuazione delle analisi descritte.

— Luigi Caliendo

[1] Epidermide: la parte più superficiale della pelle.
[2] PAS: sigla dell’acido periodico-reattivo di Schiff, colorazione istochimica che permette di evidenziare il  glicogeno (un polimero – omopolimero – del glucosio. È l’analogo dell’amido, nei tessuti.
[3] Gomori: reazione istochimica che srutta Sali d’argento per evidenziare fibre di tessuto connettivo.

Paolo Amoroso

Divulgatore dell'astronomia e dello spazio appassionato di scienza e tecnologia

Potrebbero interessarti anche...

4 risposte

  1. Luigi Caliendo ha detto:

    Un doveroso ringraziamento al personale tecnico tutto dell’U:O: di anatomia Patologica dell’ASL” Savonese che ha contribuito a rendere possibile l’effettuazione delle analisi descritte

  2. RikyUnreal ha detto:

    Ciao Luigi,
    ma l’ispessimento della membrana non potrebbe essere dovuto ad un altro fattore, tipo il calo di temperatura, che anche per i campioni biologici ha toccato i -50°C ?

  3. Luigi Caliendo ha detto:

    Ciao Riky, domanda interessante
    La Membrana Basale è prodotta di metabolismo attivo che manca in campioni biologici criopreservati.
    Percui non penso che i campioni di neoplasia possa produrla.
    Cosi anche la bassa temperatura che il nematode ha subito, non ha alterato il suo metabolismo, ritengo più probabile causa l’effetto da radiazione.

  1. 29 Giugno 2011

    […] zu spektakulären Erdaufnahmen führte und es beim italienischen StratoSpera 2 Ergebnisse von den Fadenwürmern an Bord gibt sowie weitere Flug-Aufnahmen – und eine von StratoSpera 1 ist heute Earth […]